Facebook: quotazione in borsa

Quanto vale e previsioni 

Utilizzato da molti come mezzo di comunicazione capace di superare confini e barriere spazio-temporali, e da altri come strumento business, Facebook, il più popolare social network del mondo, si prepara a sbarcare in Borsa e lo fa alla grande.
Il social network sarà, infatti quotato in Borsa per il prossimo maggio o giugno 2012, secondo l’autorevole Wall Street Journal, e starebbe preparando tutti i documenti per concludere l’iter per il suo debutto, che pare sarà gestito da Morgan Stanley.
Secondo alcune ipotesi, Facebook sarà listato al Nasdaq entro il prossimo maggio, facendo compagnia ad altre grandi aziende, come Amazon, Expedia, Google ed eBay, e potrebbe raccogliere fino a 5 miliardi di dollari, divenendo la sesta maggiore Ipo di sempre negli Stati Uniti, anche alcune ipotesi fino a qualche giorno fa parlavano di 10 miliardi.
Il social network potrebbe offrire i propri titoli fra i 34 e i 40 dollari l'uno. Esattamente come per i 10 miliardi ipotizzati, anche se l'azienda avesse un’Ipo da cinque miliardi, supererebbe i record precedenti relativi alle aziende web.
Nel 2004 Google presentò un'Ipo da 1,92 miliardi, poco più del precedente massimo di Genuity (1,91 nel 2000, in piena bolla di internet), al terzo posto c’è Zynga, la società creatrice di giochi-social come FarmVille, che ha segnato un'Ipo da 1 miliardo lo scorso anno. Se invece l'Ipo fosse da 10 miliardi, sarebbe la 15esima di tutti i tempi, e la sesta nella storia degli Stati Uniti.